Fondimpresa incontra il sociologo Domenico De Masi

Lun, 19/10/2020
Domenico De Masi

Formazione: partire presto e bene per avere un domani migliore

Due dati essenziali per giudicare lo stato della formazione in Italia. Nel nostro paese la percentuale dei laureati è del 23% contro il 67% della California. Alcune grandi aziende italiane negli ultimi anni hanno chiuso le loro gloriose business school. Dunque, sia il pubblico che il privato ritengono che la formazione sia inutile. Proprio ora che la società postindustriale mette la conoscenza al primo posto assoluto tra le risorse necessarie alla vita di una nazione. Purtroppo i frutti della formazione sono molto dilazionati nel tempo: solo nel 2040 un bambino che entra oggi in prima elementare sarà cittadino adulto, pronto per lavorare, sposarsi, partecipare pienamente alla vita civile. Dunque, occorre partire presto e bene per avere un domani migliore dell’oggi, ormai compromesso.