IL FONDO INTERPROFESSIONALE PER LA FORMAZIONE
     CONTINUA PIU' VICINO ALLA TUA IMPRESA
Link a documento o URL esterno
thumbnail

Il 25 giugno us, Confindustria e CGIL, CISL e UIL, sulla base dell'esigenza condivisa di rafforzare la capacità del Fondo di dare priorità assoluta alla domanda diretta di formazione delle imprese aderenti e dei loro lavoratori, hanno sottoscritto una modifica all'Accordo istitutivo di Fondimpresa con la quale si prevede, a partire dal 1° gennaio 2015, la possibilità per le aziende aderenti di destinare in via opzionale l'80% delle risorse dello 0,30% sul loro Conto Formazione, in luogo del 70% attualmente previsto.

In tal modo le aziende che utilizzano in modo costante ed integrale le risorse del loro Conto Formazione per la realizzazione dei piani formativi aziendali potranno fruire di maggiori disponibilità per portare avanti i loro programmi formativi, mentre le imprese non interessate potranno continuare ad accedere prioritariamente alla formazione tramite Avvisi. Per le imprese che opteranno per l'80% la quota dello 0,30% destinata al Conto di Sistema per finanziare gli Avvisi e le spese propedeutiche si ridurrà ovviamente dal 26% al 16%.

La predetta modifica dell'Accordo Interconfederale ha comportato l'aggiornamento del Regolamento di Fondimpresa, in tutte le parti in cui in esso si fa riferimento all'Accordo istitutivo e alle sue successive modificazioni e integrazioni.

Il testo del Regolamento così modificato è stato approvato in data odierna dall'Assemblea di Fondimpresa e pubblicato sul sito.

Roma, 23 luglio 2014