IL FONDO INTERPROFESSIONALE PER LA FORMAZIONE
     CONTINUA PIU' VICINO ALLA TUA IMPRESA

Si informa che a decorrere da domenica 27 ottobre 2019 dopo le ore 14:00 (a seguito dell’intervento di manutenzione straordinaria come da avviso in piattaforma), in un’ottica di efficientamento delle attività di presentazione e di istruttoria dei rendiconti finali, sarà disponibile una nuova funzionalità per l’invio dei rendiconti finali per i Piani finanziati a valere sugli Avvisi Conto di Sistema.

Ne consegue che l’invio dei rendiconti finali a partire dalla suddetta data sarà subordinato al download del nuovo “Prospetto Aiuti di Stato”, alla sua compilazione e al suo upload e conseguentemente alla compilazione della “Dichiarazione aiuti a conclusione del Piano formativo” tramite il sistema informatico di Fondimpresa (FPF) per quelle aziende che hanno optato per il Regolamento (UE) “de minimis” n. 1407/2013 e/o Regolamento (UE) n. 651/2014 e che presentano a rendiconto un importo di finanziamento superiore a quello dichiarato a preventivo.

Nell’area riservata del sito sarà consultabile una breve quick reference sulla nuova modalità operativa.

Data comunicazione 22 ottobre 2019

Delibera del Consiglio di Amministrazione di Fondimpresa del 14 Dicembre 2017

Come segnalato dal Fondo con comunicazione del 3 Luglio 2017, pubblicata sul sito internet, ai sensi della normativa nazionale in materia di aiuti di Stato il subentro di nuove imprese beneficiarie nei piani già avviati a valere sul Conto di Sistema è subordinato all’interrogazione da parte del Fondo del Registro nazionale degli aiuti di Stato e alla registrazione del contributo, alle condizioni e con le modalità previste, di ciascuna azienda aderente beneficiaria della formazione per i propri dipendenti.

Nell’approvazione delle variazioni in corso d’opera tale circostanza ha comportato ritardi dovuti alla messa in esercizio da parte del MISE della nuova piattaforma informatica di gestione del Registro nazionale degli aiuti di Stato e alle operazioni da effettuare - che nonostante il diligente lavoro degli Uffici del Fondo nel caso di Fondimpresa riguardano mensilmente migliaia di imprese aderenti - conseguenti alla preventiva approvazione delle domande da parte del Fondo, a seguito dell’esito positivo della procedura di interrogazione e di registrazione del contributo.

Il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 14 Dicembre 2017, ha deliberato la concessione di proroghe, per un massimo di 60 giorni sul termine di chiusura delle attività formative, ai Soggetti Attuatori di piani territoriali o settoriali che abbiano subito ritardi a fronte di richieste di subentro effettuate nello svolgimento delle attività formative nel periodo compreso tra Luglio e Dicembre 2017, in relazione al prolungamento dei tempi necessari e relativi all’inserimento in corso d’opera di nuove imprese beneficiarie.


15 Dicembre 2017


Il CdA Fondimpresa, in considerazione dei gravi eventi sismici che hanno colpito il Centro Italia a partire dal 24 agosto 2016, ha approvato per le aziende aderenti localizzate nei Comuni individuati con i provvedimenti assunti ai sensi dei decreti legge 17 ottobre 2016, n. 189, e n.205 dell' 11 novembre 2016 le seguenti agevolazioni:

• proroga fino a 6 mesi delle scadenze per la conclusione dei piani formativi del Conto Formazione (la proroga è stata concessa ai piani formativi Conto Formazione presentati fino all’8 novembre 2017) e degli Avvisi del Conto di Sistema che si trovano nella fase di monitoraggio di cui le predette aziende sono proponenti e/o beneficiarie, in relazione alle azioni formative in cui sono coinvolte con propri lavoratori;

• proroga fino a 6 mesi delle scadenze per la rendicontazione dei piani formativi del Conto Formazione e degli Avvisi del Conto di Sistema di cui le predette aziende sono proponenti e/o beneficiarie;

• esclusione delle predette aziende dalle operazioni di storno con cui, in base all’Accordo Interconfederale e del Regolamento di Fondimpresa, dal 1° gennaio 2017 saranno riacquisiti al Conto di Sistema i versamenti dello 0,30% trasferiti sul Conto Formazione fino al 31 dicembre 2014 e non utilizzati, in tutto o in parte, entro il 31 dicembre 2016;

• incremento dello stanziamento previsto nella seconda scadenza dell’Avviso 1/2016 (Competitività) per gli Ambiti territoriali di Umbria, Lazio, Marche e Abruzzo qualora la dotazione finanziaria assegnata per la prima scadenza dell’Avviso a tali aree geografiche interessate dal sisma non venga pienamente utilizzata.

Nel box a sinistra sono presenti gli elenchi dei Comuni colpiti dagli eventi sismici. 

Pubblicazione: 23/12/2016
Aggiornato: 10/11/2017
Per consentire un più veloce ed ordinato svolgimento delle attività di valutazione dei Piani Formativi che verranno presentati al finanziamento a valere sui prossimi avvisi del Conto di Sistema, oltre che per garantire una sempre maggiore qualificazione delle attività formative, Fondimpresa istituisce unElenco dei soggetti proponenti, costituito mediante il Sistema di Qualificazione disciplinato dal Regolamento  pubblicato sul sito web www.fondimpresa.it.

La partecipazioneai prossimi avvisiemanati sul Conto di Sistema di Fondimpresasarà consentita solo agli enti iscritti all'Elenco dei soggetti proponenti, secondo la categoria, l'ambito territoriale e la classe di importo per cui sono stati qualificati, oltre che alle imprese proponenti che svolgono attività di formazione esclusivamente per i propri dipendenti.

In sede di prima applicazione le domande di qualificazione dovranno essere presentate,esclusivamenteall'indirizzo PEC qualificazionecontosistema@fondimpresapec.fondimpresa.it,da lunedì 2 marzo a mercoledì 15 aprile 2015, con le modalità indicate negli articoli 7 e 8 del Regolamento, utilizzando ilmodello di domanda allegato n. 1 del Regolamento ed indicando nell'oggetto del messaggio PEC:Domanda di qualificazione Avvisi Conto Sistema Soggetto Proponente ........... (denominazione).

Per illustrare il Regolamento, Fondimpresa ha organizzato i consueti seminari informativi sul territorio. (vedi calendario )

Allegato 1 del Regolamento

Roma, 26 febbraio 2015
agg. 02 marzo 2016