IL FONDO INTERPROFESSIONALE PER LA FORMAZIONE
     CONTINUA PIU' VICINO ALLA TUA IMPRESA
Link a documento o URL esterno
thumbnail
Sostegno al reddito e obbligo di formazione
"Oggi - afferma Bombassei - la prospettiva è diversa, nel senso che si deve pensare ad aiutare il sistema produttivo a superare questo periodo di difficoltà contenendo al massimo le ricadute sui livelli di occupazione. E bisogna capire quali sono gli strumenti migliori per evitare che la crisi produttiva determini non solo perdita di occupazione con conseguente riduzione di redditi ma, soprattutto, perdita del patrimonio professionale, che è il primo asset delle imprese. 
Per questo - aggiunge il vicepresidente degli industriali - dobbiamo valorizzare tutti gli strumenti che mantengono i lavoratori in azienda anche per periodi ridotti nella settimana o nel mese (attraverso cig ad orario ridotto, cig a rotazione, contratti di solidarietà), semplificando ed accelerando le procedure e prevedendo nuovi stanziamenti per incrementare le prestazioni a favore dei lavoratori. Il perno sul quale tutta questa operazione deve ruotare rimane il collegamento, essenziale e imprescindibile, fra strumenti di sostegno del reddito del lavoratore e obbligo di formazione. Tutti gli occupati, a maggior ragione chi si trova in aziende in difficoltà, devono essere formati per aumentare il livello della propria "occupabilità". Deve essere formazione vera e non generica. Confindustria, con Fondimpresa, il fondo gestito insieme a Cgil, Cisl e Uil, ha già deciso di favorire la formazione per i cassintegrati, e sulla base del decreto legge anticrisi, sta studiando nuove iniziative anche per i lavoratori che oggi non sono destinatari della formazione finanziata da Fondimpresa".
(estratto. per il testo integrale il link è sul titolo)
IlSole24Ore.com, 23 dicembre 2008

Piccole imprese, la formazione serve su misura
"Formaper, azienda speciale della Camera di Commercio di Milano, con Fondazione Politecnico di Milano, Emit e CFP Vigorelli dell' Agenzia per la formazione l' orientamento e il lavoro della Provincia di Milano, stanno realizzando iniziative formative specifiche, realizzate con i finanziamenti di Fondimpresa all' interno del Piano Formativo "Formarsi per crescere", promosso da Assolombarda, Confindustria Monza e Brianza, Cgil, Cisl e Uil. Il Piano prevede la possibilità di realizzare sia interventi formativi "su misura" specificatamente personalizzati e progettati sulle esigenze dell' azienda, sia "corsi interaziendali", rivolti contemporaneamente a più imprese localizzate sul territorio"
(estratto. per il testo integrale il link è sul titolo) 
repubblica.it, 27 ottobre 2008

Da Fondimpresa 60 milioni di euro per la formazione dei lavoratori
"Il Fondo interprofessionale per la Formazione continua, gestito bilateralmente da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, promuove un nuovo Avviso (2/2008) per la realizzazione di piani formativi territoriali o settoriali. Si tratta del secondo bando emanato nel 2008, dopo quello dell'Avviso 1/2008, dedicato alla formazione su salute e sicurezza sul lavoro che ha messo a disposizione, finora, 15,5 milioni di euro. 
Diventano così, in tutto, oltre 75 milioni di euro gli stanziamenti che Fondimpresa ha messo a disposizione nel 2008 tramite il 'Conto di Sistema'"(...). 
italialavoro.it, 23 luglio 2008

Formazione, leva strategica del capitale umano
di Michele Lignola
Il Diario del Lavoro, 15 gennaio 2008