IL FONDO INTERPROFESSIONALE PER LA FORMAZIONE
     CONTINUA PIU' VICINO ALLA TUA IMPRESA
Fondimpresa e Banca della Campania SpA hanno sottoscritto una convenzione volta a finanziare le spese per lo svolgimento delle attività previste dai piani formativi già autorizzati dal Fondo a valere esclusivamente sulle risorse del Conto Formazione.

Tutti i movimenti finanziari relativi alla realizzazione del Piano Formativo dovranno transitare su un conto corrente dedicato, acceso presso la Banca che concederà l'agevolazione. Tale conto veicolerà quindi, unicamente, gli addebiti derivanti dai pagamenti attinenti al Piano Formativo, nonché il bonifico disposto da Fondimpresa, a conclusione del piano stesso, a seguito dell'approvazione del rendiconto finale delle spese sostenute per il Piano Formativo redatto secondo le procedure e i limiti formali previsti dalla Guida alla gestione e rendicontazione Piani Formativi Aziendali - "Conto Formazione" di Fondimpresa.

Importo massimo finanziabile: 80% dell'importo preventivato dall'azienda aderente per il Piano Formativo autorizzato da Fondimpresa, elevato fino al 100% con presidio garantistico della eventuale società di formazione.
Durata massima: 12 mesi.Tasso anticipo: 8,50%. Commissioni disponibilità fondi 0,40%.

Procedura per la richiesta di affidamento:
1. L'azienda aderente presenta il Piano Formativo.
2. Fondimpresa concede autorizzazione all'avvio dell'attività formativa.
3. L'azienda aderente interessata presenta istanza di affidamento alla Filiale della Banca competente per zona, con autorizzazione al piano formativo da parte di Fondimpresa (notificata per posta elettronica dal sistema informatico di Fondimpresa).
4. La Banca istruisce la pratica e delibera sulla scorta di informazioni.
5. L'azienda aderente presenta alla Banca un mandato irrevocabile all'incasso accettato da Fondimpresa.
6. L'azienda comunica a Fondimpresa (e alla Banca in cc) di aver conferito alla Banca il mandato irrevocabile ad incassare (Modello di comunicazione da utilizzare da parte dell'azienda).
7. Fondimpresa comunica alla Banca (e all'azienda in cc) che darà seguito al mandato accreditando direttamente sul conto corrente dedicato la somma del Conto Formazione spettante, alla conclusione del piano formativo ed a seguito della presentazione della rendicontazione del piano formativo e nella misura risultante dalla sua approvazione da parte di Fondimpresa.
8. La Banca eroga l'anticipazione che sarà estinta con l'incasso del bonifico da parte di Fondimpresa.

La rendicontazione delle spese deve essere redatta secondo le procedure e i limiti formali previsti dalla Guida alla gestione e rendicontazione dei piani formativi aziendali di Fondimpresa.

Le agevolazioni finanziarie sono soggette ad approvazione da parte della Banca interessata.
aggiornamento 18 aprile 2013
Fondimpresa e il Gruppo Bancario Intesa Sanpaolo hanno stretto un accordo per la concessione, da parte delle banche del Gruppo Intesa Sanpaolo, di particolari facilitazioni alle piccole e medie aziende aderenti a Fondimpresa.

Due le agevolazioni finanziarie, parallele e cumulabili, previste:
1. Anticipo Contributi
2. Finanziamento Gestione Business - Fondimpresa

1) Anticipo Contributi
Linea di credito transitoria destinata a finanziare le spese relative allo svolgimento delle attività previste dai piani formativi già autorizzati da Fondimpresa a valere esclusivamente sulle risorse del Conto Formazione.

La natura specifica della tipologia di credito consente al Gruppo Intesa Sanpaolo di offrire delle condizioni economiche di particolare favore alle imprese.

Tutti i movimenti finanziari relativi alla realizzazione del Piano Formativo dovranno transitare su un conto corrente dedicato, acceso presso la Banca che concederà l'agevolazione. Tale conto veicolerà quindi, unicamente, gli addebiti derivanti dai pagamenti attinenti al Piano Formativo, nonché il bonifico disposto da Fondimpresa, a conclusione del piano stesso, subordinatamente all'esito positivo della valutazione del rendiconto.

Importo massimo: 80% del finanziamento concesso dal Conto Formazione
Durata massima: 15 mesi
Tasso d'interesse: di particolare vantaggio sulla base del rating riconosciuto all'azienda

Iter da seguire:

  • L'azienda presenta il Piano Formativo a Fondimpresa
  • Fondimpresa, subordinatamente all'esito positivo dell'istruttoria, concede l'Autorizzazione all'Avvio Attività mediante copia della notifica di autorizzazione
  • L'azienda presenta alla Banca copia della notifica di autorizzazione unitamente al Piano Formativo o altro documento prodotto da Fondimpresa che riporti l'importo oggetto del contributo
  • La Banca provvede alla delibera ed eventuale concessione della linea di credito e ne comunica l'esito all'azienda
  • L'azienda presenta alla Banca istanza per l'ottenimento dell'agevolazione finanziaria tramite mandato irrevocabile ad incassare (Modello 1)
  • L'azienda comunica a Fondimpresa (e per conoscenza alla Banca) di aver conferito alla Banca il mandato irrevocabile ad incassare (Modello 2)
  • Fondimpresa comunica alla Banca (e per conoscenza all'azienda) l'accettazione del mandato irrevocabile accreditando direttamente sul conto corrente dedicato la somma del Conto Formazione spettante, alla conclusione del piano formativo ed a seguito della presentazione della rendicontazione dello stesso, nella misura risultante dalla sua approvazione da parte del Fondo (Modello 3)
  • L'erogazione avverrà a seguito del pervenimento del Modello 3 che dovrà riportare l'importo autorizzato da Fondimpresa e che dovrà essere coerente con quanto previsto nel Piano Formativo.

La rendicontazione delle spese deve essere redatta secondo le procedure e i limiti formali previsti dalla Guida alla gestione e rendicontazione dei piani formativi aziendali di Fondimpresa.

2) Finanziamento Gestione Business – Fondimpresa
Linea di credito destinata al finanziamento del circolante delle imprese aderenti a Fondimpresa per esigenze finanziarie di breve periodo, connesse ad iniziative di formazione.

Importo massimo: 100.000,00 euro
Durata massima: 18 mesi
Tasso d'interesse: di particolare vantaggio sulla base del rating riconosciuto all'azienda

Le aziende possono rivolgersi presso la filiale più vicina per verificare le specifiche condizioni praticate in caso di richiesta.

Le agevolazioni finanziarie sono soggette ad approvazione da parte della Banca interessata.

Elenco delle banche del Gruppo Intesa Sanpaolo aderenti alla Convenzione:

Intesa Sanpaolo SpA;
Banca dell'Adriatico SpA;
Banca di Trento e Bolzano SpA;
Banco di Napoli SpA;
Cassa di Risparmio di Forlì e della Romagna SpA;
Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia SpA;
Cassa di Risparmio del Veneto SpA;
Cassa di Risparmio di Venezia SpA;
Cassa di Risparmio in Bologna SpA;
Cassa di Risparmio di Civitavecchia SpA;
Cassa di Risparmio di Rieti SpA;
Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia SpA;
Banca di Credito Sardo SpA;
Banca CR Firenze SpA;
Cassa di Risparmio della Provincia di Viterbo SpA;
Banca Monte Parma SpA;
Casse di Risparmio dell'Umbria SpA;
Banca Prossima SpA.

aggiornamento 24 marzo 2014
I Piani formativi finanziati con il "conto formazione" devono essere presentati dalle imprese aderenti, in forma singola o associata, con le modalità indicate nella Guida alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali - Conto Formazione. L'attivazione e la presentazione del Piano formativo avvengono utilizzando l'applicazione informatica di Fondimpresa all'indirizzo http://pf.fondimpresa.it, una volta effettuata la registrazione dell'azienda interessata. Dopo avere compilato "on line", anche in più sessioni di lavoro, le voci previste per la descrizione del Piano e delle azioni formative, e aver acquisito il relativo accordo con le organizzazioni sindacali, l'azienda può inviare il Piano a Fondimpresa direttamente tramite il sistema informatico completo di tutti gli allegati, secondo quanto previsto nella Guida. Il Piano presentato tramite il Sistema Informatico, non va inviato a Fondimpresa nè all'Articolazione Territoriale interessata, ma deve essere conservato pressa la sede dell'azienda titolare insieme con l'originale di tutti gli allegati e con la documentazione originale relativa alla gestione delle attività formative (registri delle presenze, fogli firma partecipanti ecc.).
ELENCO COMPAGNIE ASSICURATIVE CON RACCOLTA PREMI RAMO CAUZIONE PER ALMENO 500 MILA EURO

Con riferimento a quanto previsto nelle Condizioni generali di finanziamento e nelle Linee guida alla gestione e rendicontazione del Piano formativo, allegati agli Avvisi, si riporta di seguito l'elenco delle compagnie di assicurazione autorizzate all'esercizio del ramo 15 "Cauzione" ed iscritte nell'Albo Imprese tenuto dall'IVASS (ex ISVAP) che abbiano conseguito una raccolta premi, riscontrabile dall'ultimo bilancio pubblicato, di almeno 500 mila euro.
L'elenco sarà periodicamente aggiornato sulla base dei dati resi disponibili dall'ANIA.

 per migliaia di euro

UNIPOLSAI ASSICURAZIONI

73.862

GENERALI ITALIA

56.030

COMP. FRAN. D'ASS. POUR COMM. EXTERIOUR

43.019

ATRADIUS CREDIT INSURANCE

38.953

SACE BT

31.244

ELBA ASSICURAZIONI

30.978

SOCIETA' REALE MUTUA

28.605

ALLIANZ

26.378

GROUPAMA ASSICURAZIONI

21.001

AXA ASSICURAZIONI

17.806

ZURICH INSURANCE PLC

15.423

LIGURIA

12.126

S2C

12.017

VITTORIA ASSICURAZIONI

11.152

ITALIANA ASSICURAZIONI

11.120

HDI ASSICURAZIONI

11.009

SOCIETA' CATTOLICA

10.968

FATA ASSICURAZIONI DANNI

8.331

ELITE INSURANCE COMPANY

7.970

SUN INSURANCE OFFICE

6.142

ACE EUROPEAN GROUP

5.448

ITAS MUTUA

4.496

CARIGE ASSICURAZIONI

3.528

TUA ASSICURAZIONI

3.240

HELVETIA

2.208

SARA ASSICURAZIONI

2.060

AVIVA ITALIA

1.993

ASSIMOCO ASSICURAZIONI

1.768

EULER HERMES ITALIA

1.232

INTERNAT. INS. CO. OF HANNOVER

895

AIG EUROPE

871

CARGEAS ASSICURAZIONI

753

Fonte ANIA: "Premi del lavoro diretto italiano - Graduatoria 2014". Edizione 2015.

Ciascuna impresa aderente può richiedere il finanziamento del Piano formativo condiviso con le rappresentanze sindacali fino ad un massimo dei due terzi del costo complessivo preventivato, e comunque nei limiti delle disponibilità finanziarie risultanti sul proprio "conto formazione" al momento della presentazione del Piano a Fondimpresa. In caso di presentazione di un Piano formativo interaziendale, ciascuna impresa partecipante indica il finanziamento richiesto per le attività formative di suo interesse a valere sul proprio "conto formazione" e conferisce per tale importo un mandato alla gestione con contestuale procura all'incasso all'azienda capofila del Piano. In ogni caso l'azienda proponente deve concorrere al costo totale del Piano con un importo almeno pari ad un terzo. L'erogazione del finanziamento da parte di Fondimpresa avviene con bonifico bancario sul conto corrente comunicato dall'azienda, a seguito dell'approvazione del rendiconto finale delle spese sostenute per il Piano formativo, che deve essere inviato al Fondo entro 12 mesi dalla presentazione del Piano formativo, con le modalità indicate nella "Guida" alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali - Conto Formazione". 

Sottocategorie