IL FONDO INTERPROFESSIONALE PER LA FORMAZIONE
     CONTINUA PIU' VICINO ALLA TUA IMPRESA

1. Ho effettuato la richiesta di registrazione con ricezione PEC, ma non ho ancora ricevuto alcunché

2. Non ricordo i dati di accesso

3. Devo cambiare solo l'e-mail del responsabile aziendale

4. Devo cambiare il nominativo del responsabile aziendale con utente non registrato

5. Devo cambiare il nominativo del responsabile aziendale con utente già registrato

6. All'accesso il sistema mi chiede l'integrazione dei dati

7. Il mio quesito non rientra in queste casistiche

 

 ____________________________________________


1. Ho effettuato la richiesta di registrazione con Firma digitale e richiesta ricezione tramite PEC ma non ho ricevuto ancora nulla.

  • Al termine della richiesta di registrazione (con firma digitale), il sistema rilascia una ricevuta della operazione richiesta; è importante conservare tale ricevuta. Qualora la ricezione della PEC non avvenga in tempi ragionevoli, occorre contattare l'helpdesk (help@pf.fondimpresa.it) indicando gli estremi della ricevuta dell'operazione.

Torna su

2.  Non ricordo i dati di accesso [login, password, dati dell'utente], ho ricevuto le credenziali in passato ma ora sono scadute, le ho smarrite o le ho dimenticate.
  • provare a effettuare la procedura di recupero login (inserendo l'e-mail associata all'utente registrato) sotto la maschera di accesso all'area riservata
  • provare a effettuare la procedura di rigenerazione della password (inserendo la login dell'utente registrato) sotto la maschera di accesso all'area riservata; qualora l'azienda non abbia ancora effettuato il primo accesso e le password siano scadute nel frattempo, per procedere sarà necessario apporre la firma digitale all'autocertificazione generata dal sistema.
  • qualora non si ricordi la e-mail associata o non si ricordi se l'azienda è registrata ecc. è necessario richiedere una nuova registrazione.
    Torna su

    3.  Il responsabile aziendale* NON è cambiato ma è cambiata la sua e-mail.

    • accedere all'area riservata e modificare il dato nella sezione "account"
    • qualora non sia possibile accedere all'account occorre procedere alla rigenerazione della password; il sistema notificherà l'indirizzo e-mail al quale verranno inviate le crecdenziali. È possibile confermare o indicare un nuovo indirizzo di posta elettronica; in quest'ultimo caso è necessario seguire le indicazioni (scaricare, firmare digitalmente l'autocertificazione che il sistema rilascia e ricaricaricarlo a sistema).

      Torna su

      4. Devo cambiare il nominativo del responsabile aziendale* registrato con un utente non ancora registrato per quel codice fiscale aziendale.

      • Effettuare una nuova richiesta di registrazione inserendo i dati del nuovo Responsabile Aziendale (il sistema produrrà l'autocertificazione da firmare digitalmente).

        * in caso di richiesta di assistenza per il responsabile di piano, contattare il Responsabile Aziendale che può effettuare le modifiche richieste in piena autonomia

          Torna su

          5. Devo cambiare il nominativo del responsabile aziendale* registrato con un utente già registrato per quel codice fiscale aziendale (come responsabile di piano).

          Dalla sezione "Account", cliccare sul link "Sostituzione Responsabile aziendale" e seguire le indicazioni.

          Tale procedura è possibile solamente con firma digitale.

          Torna su

          6. Accedendo all'area riservata il sistema mi chiede di integrare i dati.

          • L'aggiornamento delle procedure richiede di integrare i dati che ora sono diventati obbligatori. Qualora il sistema segnali un'incongruenza tra codice fiscale del responsabile aziendale registrato e i dati anagrafici precedentemente inseriti è necessario che l'utente verifichi il corretto inserimento del nome e cognome negli appositi spazi anche nel caso di doppio nome/cognome. Pertanto se in fase di registrazione i dati non sono stati inseriti in modo conforme, è necessario effettuare una variazione di Responsabile Aziendale mediante una nuova registrazione: il sistema produrrà un'autocertificazione che il legale rappresentante dovrà firmare digitalmente.

           Torna su


          7. Il mio quesito non rientra nei casi succitati: contattare  credenziali@fondimpresa.it, indicando denominazione aziendale e codice fiscale aziendale, e il nome utente eventualmente registrato.

          Torna su

          Si ricorda che le richieste inviate tramite posta ordinaria o FAX non saranno prese in considerazione.

          Ultimo aggiornamento: 01/10/2013

          In seguito alla Legge 2/2009, art. 19, comma 7-bis, l'INPS ha pubblicato il 1° ottobre 2009 la Circolare n. 107 in cui indica le modalità operative per il trasferimento, in caso di adesione ad un nuovo Fondo con contestuale revoca dell'adesione al Fondo scelto in precedenza, del 70 per cento del totale delle somme versate nel triennio antecedente al Fondo cui si apparteneva.

          In caso di revoca con contestuale richiesta di "portabilità" ad altro Fondo, verificata la sussistenza dei requisiti richiesti dalla normativa, Fondimpresa trasferisce al Fondo di destinazione il 70% del totale dei versamenti dello 0,30% di competenza (anno e mese di "competenza" di ciascun versamento indicati nel file acquisito dall'INPS) del triennio precedente alla data di revoca dell'adesione trasferiti dall'INPS a Fondimpresa (compresi i versamenti in entrata per operazioni societarie e per precedente portabilità da altro Fondo), al netto dell'ammontare di tali versamenti già utilizzato sul Conto Formazione per il finanziamento dei piani formativi aziendali (ivi comprese anche le risorse del Conto Formazione imputate al Conto di Sistema per la partecipazione a piani su Avvisi, i versamenti in uscita per operazioni societarie e i versamenti di competenza del triennio ante revoca stornati al Conto di Sistema, in quanto non utilizzati sul Conto Formazione entro il termine previsto dal Regolamento di Fondimpresa).

          La domanda di revoca con contestuale richiesta di "portabilità" ad altro Fondo deve essere presentata a Fondimpresa dall'impresa interessata, con le modalità indicate sul sito web di Fondimpresa, entro e non oltre 120 giorni dal mese di effettuazione della revoca con contestuale adesione ad altro Fondo.

          Decorso tale termine, in mancanza della domanda di "portabilità", le disponibilità risultanti sul Conto Formazione dell'azienda che ha revocato l'adesione a Fondimpresa vengono trasferite sul Conto di Sistema.

          Il trasferimento delle risorse non può riguardare le aziende che, in ciascuno dei tre anni precedenti, rispondono alla definizione comunitaria di micro e piccole imprese di cui alla raccomandazione dell'Unione Europea n. 2003/361/CE (imprese autonome con meno di 50 dipendenti ed un fatturato o un bilancio totale annuale non superiore a 10 milioni di euro) e l'importo da trasferire deve essere almeno pari a 3.000.

          Le aziende interessate alla mobilità tra Fondi interprofessionali, dovranno comunicare la revoca dal precedente Fondo tramite la "DenunciaAziendale" del flusso UNIEMENS, inserendo all'interno dell'elemento "FondoInterprof", opzione "Revoca", il codice REVO e selezionando, contestualmente nella stessa Denuncia, il codice del nuovo Fondo al quale intendono trasferirsi (FIMA per aderire a Fondimpresa).
          Successivamente l'azienda dovrà inviare apposita richiesta al Fondo di provenienza (e per conoscenza al nuovo Fondo) per il trasferimento delle risorse, dichiarando di essere in possesso dei requisiti di cui alla Legge 2/2009, art. 19, comma 7-bis. (modello mobilità)

          In caso di mobilità verso Fondimpresa tutte le risorse trasferite dal Fondo di precedente adesione (70% del totale versato, al netto dell'ammontare eventualmente già utilizzato) confluiscono nel costituendo "Conto Formazione" di cui l'azienda interessata diventa titolare e sono immediatamente disponibili per la presentazione e il finanziamento dei piani formativi per i suoi lavoratori, previa registrazione all'Area riservata del sito di Fondimpresa. (registrati)

          (agg. 12 gennaio 2015)
          Per verificare le risorse finanziarie disponibili sul Conto Formazione aziendale, presentare piani formativi condivisi e poter fruire di tutte le opportunità offerte da Fondimpresa occorre essere registrati all'Area riservata del sito di Fondimpresa.

          Per registrarsi bisogna:
          • aver aderito a Fondimpresa
          • cliccare nella sezione "Area associati" del sito www.fondimpresa.it (in alto a destra);
          • cliccare in alto sulla voce "Registrazione";
          • scegliere la voce "Responsabile aziendale";
          • compilare i dati richiesti (i campi con asterisco sono obbligatori);*
          • accettare l'informativa sulla privacy (Reg. UE 679/2016);
          • cliccare su "Invia".
          * Se l'azienda ha più matricole INPS è sufficiente effettuare la registrazione per una soltanto di esse: al primo accesso, infatti, saranno visualizzate anche le altre matricole INPS aderenti associate al codice fiscale aziendale;
          nel caso di azienda AGRICOLA che aderisca a Fondimpresa esclusivamente con denuncia contributiva DMAG, è sufficiente inserire il codice fiscale aziendale e spuntare la casella "azienda agricola".

          Per richiedere la ricezione delle credenziali (l'invio sarà effettuato tramite PEC) è indispensabile l'uso della firma digitale (peraltro necessaria per tutte le pratiche del Registro imprese presso la Camera di Commercio). La procedura si compone di alcuni semplici passaggi:

          1. Durante la compilazione della richiesta di registrazione del Responsabile Aziendale occorre selezionare se il firmatario dell'autocertificazione coincide o no con il responsabile aziendale che si sta registrando.
          2. Al momento dell'invio della richiesta di registrazione, il sistema genererà un'autocertificazione resa ai sensi del DPR 445/2000 che il legale rappresentante dell'azienda dovrà firmare digitalmente: occorre scaricare tale autocertificazione.
          3. Una volta apposta la firma digitale, occorre ri-caricare a sistema il file firmato.
          4. il sistema, dopo aver effettuato le opportune verifiche (validità della firma, coerenza tra firmatario e dichiarante ecc.), invia le credenziali di accesso all'indirizzo PEC specificato e rilascia una ricevuta utile in caso di disguido nella ricezione della PEC (nel qual caso contattare l'helpdesk); alternativamente darà un messaggio di errore se si è verificata qualche anomalia.
          L'utilizzo della firma digitale è previsto anche nei casi in cui è necessario richiedere nuovamente l'invio delle credenziali via e-mail (consultare le F.A.Q.).

          Si comunica che il costo sostenuto relativo all'attivazione della firma digitale può essere rendicontato nel primo Piano formativo presentato dopo la registrazione, a condizione che la Posta Elettronica Certificata venga utilizzata per l'invio di tutti i documenti e le comunicazioni inerenti al Piano stesso (consulta la sezione Conto Formazione - Guida e i suoi allegati).

          Le richieste inviate tramite posta ordinaria/corriere, o tramite e-mail (seppure con firma digitale) non saranno prese in considerazione.

          Per motivi di sicurezza, trascorsi sei mesi senza che l'azienda l'adoperi, la password viene automaticamente disabilitata.

          Per ricevere assistenza in merito alla gestione delle problematiche di accesso all'area riservata inviare segnalazione cliccando al link https://assistenza.fondimpresa.it/assistenza/  specificando denominazione azienda, Codice Fiscale e matricola INPS aziendali, previa consultazione delle F.A.Q.
          Il piano formativo consiste in un progetto che contiene le motivazioni, gli obiettivi e l'articolazione delle azioni formative che l'impresa intende svolgere per soddisfare i fabbisogni di adeguamento o sviluppo delle competenze e delle professionalità dei propri lavoratori (con esclusione dei dirigenti). 

          Condivisione
          Ogni piano formativo deve essere condiviso con un accordo sottoscritto dalle rappresentanze delle parti sociali, a livello aziendale, territoriale, o di categoria

          Confindustria Cgil Cisl e Uil hanno concordato le linee guida per un'omogenea impostazione dei piani formativi condivisi. Il protocollo d'intesa indica il livello appropriato di stipulazione degli accordi sindacali.

          Presentazione del Piano
          I Piani formativi finanziati con il Conto Formazione devono essere presentati dalle imprese aderenti, in forma singola o associata, con le modalità indicate nella Guida alla gestione e rendicontazione dei Piani Formativi Aziendali - Conto Formazione. 
          L'attivazione e la presentazione del Piano formativo avvengono utilizzando l'applicazione informatica di Fondimpresa all'indirizzo https://pf.fondimpresa.it, una volta effettuata la registrazione dell'azienda interessata. 

          I piani formativi finanziati con il Conto di Sistema raccolgono, in genere, la partecipazione di più aziende su fabbisogni formativi comuni e vengono presentati da un capofila nell'ambito delle scadenze, delle finalità e delle modalità previste da ogni singolo Avviso. Oltre alle imprese, possono essere capofila di piano Enti, Università, Its e tutti gli altri previsti dalle normative vigenti.


          Per aderire a Fondimpresa basta scegliere nella "DenunciaAziendale" del flusso UNIEMENS aggregato, all'interno dell'elemento "FondoInterprof", l'opzione "Adesione" selezionando il codice FIMA e inserendo il numero dei dipendenti (solo quadri, impiegati e operai) interessati all'obbligo contributivo. In questo modo, si indica la propria volontà di affidare a Fondimpresa il proprio contributo INPS dello 0,30%.
          Come indicato nella circolare INPS n. 107/2009, l'effetto dell'adesione decorre dal mese di competenza della Denuncia Aziendale (ex DM10/2) nel quale è stato inserito il codice FIMA.

          Per esempio: se si effettua l'adesione entro il 31 marzo 2010 i contributi versati all'Inps vengono accantonati sul "Conto Formazione" dell'azienda a partire dalla competenza di febbraio 2010. In caso di tardiva trasmissione della denuncia telematica, verrà presa in considerazione la data di effettivo inoltro.
          L'adesione è unica e non va rinnovata ogni anno.
          Le aziende iscritte ad altro Fondo che intendono trasferire l'adesione a Fondimpresa, devono invece comunicare la revoca dal precedente Fondo tramite la "DenunciaAziendale" del flusso UNIEMENS, inserendo all'interno dell'elemento "FondoInterprof", opzione "Revoca", il codice REVO e selezionando, contestualmente nella stessa Denuncia, il codice FIMA per aderire a Fondimpresa.