IL FONDO INTERPROFESSIONALE PER LA FORMAZIONE
     CONTINUA PIU' VICINO ALLA TUA IMPRESA
Link a documento o URL esterno
thumbnail

Francesco Patruno

Durante l’emergenza COVID-19, Fondimpresa, come tutte le aziende, si è trovata ad affrontare il problema della Teleformazione. Il portale della solidarietà digitale dell’AGID (Agenzia per l’Italia digitale), che ha raccolto le iniziative di numerose aziende del mondo digitale, si è rivelato un utile alleato per affrontare tale problema.

Sfruttando l’opportunità di risorse gratuite, rese disponibili dai principali Player del mondo delle “Meeting solutions”, Fondimpresa ha messo a confronto le principali soluzioni presenti sul mercato per individuare quella più adatta alle nostre esigenze. I parametri principali adottati per la valutazione sono stati la sicurezza, la semplicità d’uso, la possibilità di accesso multi device, le funzionalità di condivisione e gestione delle aule e la qualità Audio/video. L’affidabilità e la qualità della soluzione sono elementi particolarmente importanti, soprattutto durante questo periodo in cui l’aumento delle attività on-line di imprese e comuni cittadini ha messo alla prova le infrastrutture di comunicazione ed ha portato all’intensificazione di attività malevole e tentativi di frodi informatiche. Gli altri due parametri, fondamentali per garantire una positiva esperienza utente, sono stati la semplicità d’uso e la fluidità di fruizione e interazione. A valle di tale selezione preliminare, abbiamo individuato due soluzioni che abbiamo sperimentato sul campo nelle attività di Teleformazione di Fondimpresa. Tali sperimentazioni si sono rilevate molto positive sia per i docenti che per i partecipanti alla formazione. Sintetizzando la nostra esperienza possiamo dire che il successo di un’esperienza di Teleformazione dipende, oltre ovviamente ai contenuti della formazione, dalla scelta di strumenti semplici da utilizzare che consentano l’accesso da dispositivi diversi, al limite anche una semplice telefonata, e che siano stabili ed affidabili. In tal modo è possibile garantire una formazione di successo, riducendo significativamente gli sprechi di tempo e risorse economiche legati allo spostamento dei docenti e dei discenti ed alla sede di formazione. Tutte le soluzioni valutate hanno offerto profili gratuiti specificatamente pensati per l’emergenza covid-19 (le iniziative si concludono tra giugno e luglio c.a.) ma hanno profili commerciali che consentono al costo di poche centinaia di euro all’anno di avere un’Aula virtuale per ospitare, in alcuni casi, fino a 100 partecipanti con un numero illimitato di sessioni di teleformazione.