IL FONDO INTERPROFESSIONALE PER LA FORMAZIONE
     CONTINUA PIU' VICINO ALLA TUA IMPRESA
Link a documento o URL esterno
thumbnail

Alessandro Rosina

  • Demografie aziendali, quali le distribuzioni attuali ed i cambiamenti rispetto al passato?

“Il XXI secolo è caratterizzato dalle trasformazioni corrispondenti alle seguenti 4 “i”: invecchiamento della popolazione, immigrazione, innovazione tecnologica e impatto ambientale. Avranno successe le aziende in grado di affrontare tali sfide mettendo al centro la gestione delle risorse umane, con maggior attenzione alla valorizzazione delle diversità di genere, generazionali e culturali”.

  • Quanto l’invecchiamento della popolazione aziendale influisce in processi organizzativi, aziendali e formativi?

“L’Italia è uno dei paesi con più accentuato invecchiamento della forza lavoro. Questo richiede da un lato la capacità di mantenere alta la motivazione e aggiornate le competenze della consistente generazione dei baby boomers (attualmente over 55), dall’altra di favorire l’ingresso solido di Millennial e Generazione Z con specifiche capacità e sensibilità”.

  • Come cambia l’ecosistema della formazione e la formazione stessa per tutti quei lavoratori che, per età o funzioni, sono a digiuno di competenze digitali?

“L’impatto della pandemia di Covid ha aumentato la consapevolezza dell’importanza degli strumenti digitali nella formazione e nel lavoro, favorendo la disponibilità a migliorare le competenze digitali anche da parte dei senior. In questa direzione vanno anche le pratiche che migliorano la collaborazione tra generazioni e il reverse mentoring”.