IL FONDO INTERPROFESSIONALE PER LA FORMAZIONE
     CONTINUA PIU' VICINO ALLA TUA IMPRESA
Link a documento o URL esterno
thumbnail

Ferrovie dello Stato italiane

  • Proviamo a riassumere in concetti chiave i cambiamenti che ha osservato nella popolazione aziendale negli ultimi anni.

- Maggiore interesse per attività di sviluppo di competenze personali (soft e più allargate rispetto a quelle di ruolo) anche con l’attivazione di alcune dinamiche propositive/partecipative;

- Maggiore sensibilità di alcuni capi a stili di leadership più moderni ed improntati allo sviluppo dei collaboratori, al lavoro per obiettivi e ad una delega più ampia e matura;

- Maggiore predisposizione a partecipare a progetti massivi di carattere generativo (programmi di innovazione diffusa, progetti di coprogettazione delle iniziative formative, progetti di condivisione con altri/messa al servizio degli altri del proprio know-how/esperienza);

- Maggiore sensibilità e diffusione della cultura relativa alla valutazione della prestazione e processo di feedback; Evoluzione dei confini di ruolo nella direzione dello sviluppo di partnership organizzative (tra processi di linea, tra line e staff),

- Evoluzione dell’identità di Gruppo (da “ferrovieri” a “operatori di trasporto”),

- Esigenze di sviluppo di capacità di learning agility diffuse e per tutto l’arco della vita professionale

- Evoluzione del focus dei processi di sviluppo e formazione da high potential a talento diffuso

2) Se dovesse riassumere, sempre in concetti chiave, cosa significa per il gruppo Ferrovie dello Stato gestire una popolazione aziendale di età media crescente, quali espressioni utilizzerebbe:

- Strategie di age management

- FS People Journey ovvero il ciclo di vita delle nostre persone

- Strategie di collaborazione intergenerazionale (mentoring & reverse)

- Gestione e conservazione del sapere e delle conoscenze

- Change management: la gestione continua dell’innovazione e del cambiamento in FS.